Santa Maria Maggiore – Roma

Non a torto si dice che la basilica di S. Maggiore sia la più bella delle grandi chiese romane.1 min


Santa Maria Maggiore

Non a torto si dice che la basilica di S. Maggiore con il suo quattrocentesco campanile (che è il più alto della città con i suoi 76 metri), la sua abside barocca costruita nel 1673 da Carlo Rainaldi, la bella facciata settecentesca iniziata nel 1743 da Ferdinando Fuga, sia la più bella delle grandi chiese romane.

Anche l’interno non è meno degno di rilievo: a cominciare dal pavimento cosmatesco di porfido e marmo, per finire al soffitto a cassettoni, disegnato alla fine del Quattrocento e adornato con il primo oro giunto in Spagna dal Nuovo Mondo, qui tutto esalta la gloria della Chiesa, creando un effetto scenografico che l’analisi dei particolari non può che amplificare.

A parte gli splendidi mosaici del V secolo, che ornano le due pareti della navata centrale, e l’arco trionfale che rappresentano il grande tesoro artistico della basilica, sono da visitare le sontuose cappelle Sistina e Paolina e la cappella Sforza, straordinario progetto dell’ultimo Michelangelo, realizzato poi da Giacomo della Porta nella seconda metà del Cinquecento.

Fonte: le chiese storichedi Roma G. Infusino

Foto di: Gian luigi Oddone

Se vuoi goderti Roma visita le sue strade e i suoi monumenti e vivi ogni angolo di questi luoghi.Informazioni utili per visitare la città

Informazioni utili per visitare la città


Like it? Share with your friends!

41
532 shares, 41 points

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
10
love
lol lol
0
lol
omg omg
9
omg
win win
14
win
Choose A Format
Image
Photo or GIF
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Countdown
The Classic Internet Countdowns