Top 10: Cosa visitare a Roma

Quali sono i luoghi e i monumenti più importanti assolutamente da non perdere? 1 min


36
95 shares, 36 points

Roma è un grande museo a cielo aperto, c’è veramente tanto da vedere, ma spesso non si ha moltissimo tempo e quindi ci si chiede: Cosa visitare a Roma? quali sono i luoghi e i monumenti più importanti, assolutamente da non perdere?

Ecco la nostra Top 10 e i nostri consigli per rendere la tua visita a Roma più piacevole possibile.

  1. 1 Il colosseo

    Foto: Nick Kenrick

    Il Colosseo, non ha bisogno di presentazioni, è uno dei monumenti più conosciuti al mondo, simbolo di Roma e una delle sette meraviglie del mondo antico. Il Colosseo è facile da raggiungere sia in metro che in autobus, ma se ti trovi non troppo lontano prendi in considerazione anche una bella passaggiata così da poterti gustare al meglio il centro di Roma.

    L'imperatore Vespasiano, fondatore della dinastia dei Flavi, iniziò la costruzione del Colosseo nel 72 d.C. ma l'edificio fu completato nell'80 d.C., l'anno dopo la morte di Vespasiano. Gli imperatori utilizzavano il Colosseo per intrattenere il pubblico con giochi e spettacoli, simbolo di prestigio, potere e soprattutto un modo aumentare la popolarità. Il Colosseo poteva ospitare circa 55.000 spettatori;  Titus, il successore di Vespasiano, celebrò cento giorni di giochi per celebrare l'inaugurazione dell'edificio nell'80 d.C.

    Per goderti al meglio questo monumento ti consiglio di entrare nell'edificio e di non soffermarti solo alla visione dall'esterno. Tieni presente che all'ingresso del Colosseo ci sono sempre file lunghissime che possono richiedere anche ore di attesa quindi ti conviene acquistare il biglietto prima.

    Informazioni utili per visitare il monumento evitando file ed attese estenuanti.

  2. 2 Il Foro Romano

    Foto di: Easyviaggio

    Non lontano dal Colosseo si trova il Foro Romano, cuore pulsante della Roma antica. Il Foro Romano può sembrare una disordinata raccolta di rovine per i non adetti ai lavori, ma con un po' di immaginazione qui si può vedere l'Impero Romano tornare in vita. Ci sono resti di edifici di periodi diversi poichè il foro era disseminato di templi, basiliche e archi trionfali ed è stato il cuore politico, economico e religioso di Roma dal V secolo a.C. fino alla caduta dell'Impero Romano.

    Informazioni utili per visitare il foro romano

  3. 3 Basilica di San Pietro

    Foto di: Turismo Roma

    La Basilica di San Pietro, è la chiesa più grande del mondo ed  il centro del cristianesimo. L'imponente struttura è stata costruita nell'arco di oltre cento anni dai più grandi architetti italiani dell'epoca. La basilica è stata costruita nel luogo in cui San Pietro fu sepolto nel 64 d.C. 

    L'edificio in sé è davvero impressionante. La basilica ha una navata lunga 211,5 metri e la sua cupola è una delle più grandi del mondo, misura 42 metri di diametro e raggiunge i 132,5 metri di altezza. 

    All'inizio del IV secolo l'imperatore Costantino, il primo imperatore cristiano di Roma, decise di costruire una basilica in questo luogo, una parte del terreno fu livellato e la necropoli dove era sepolto San Pietro fu demolita. A metà del XV secolo, la basilica stava cadendo in rovina e papa Nicola V ordinò il restauro e l'ampliamento della chiesa su progetto di Bernardo Rossellino.  Successivamente papa Giulio II decise di costruire una chiesa completamente nuova quindi Bramante progettò una struttura con un'alta cupola su una pianta a croce greca. Dopo la morte del Bramante, nel 1514, gli succedettero diversi architetti, ognuno dei quali apportò modifiche al progetto, in particolare Michelangelo Buonarroti, che divenne capo architetto nel 1547. Per visitare al meglio la basilica di San Pietro, ti consiglio di acquistare una guida poichè l'opera è complessa ed ha subito numerosi rifacimenti.

    Informazioni utili per visitare la Basilica di San Pietro

  4. 4 La Cappella Sistina

    Foto di: arttrip

    La Cappella Sistina fu costruita nel 1473-1481 da Giovannino de 'Dolci come cappella privata del papa Sisto IV. La Cappella ha una forma rettangolare, le cui dimensioni sono: 40,50 metri di lunghezza, 13,20 metri di larghezza e 20,70 metri di altezza.
    Le pareti della stanza sono decorate con affreschi creati nel XV secolo da alcuni dei migliori artisti toscani e umbri ma per quanto meravigliose possano essere, sono oscurate dall'opera di Michelangelo Buonarroti, che ha realizzato il famoso dipinto del soffitto nel 1508-1512 e, nel 1534-1541, il dipinto murale del Giudizio Universale.

    Informazioni utili per visitare la Cappella Sistina

  5. 5 Musei Vaticani

    Foto di: Tiqets

    I musei Vaticani vantano una delle più belle collezioni d'arte del pianeta. La decorazione interna dei palazzi che ospitano le collezioni è altrettanto sorprendente. Non è semplice visitare i musei Vaticani senza tralasciare niente è importante seguire un percorso o un criterio per effettuare una visita sistematica ed abbastanza completa anche qui ti consiglio l'acquisto di una guida.

    Per mantenere sotto controllo le folle di turisti, il museo dispone di quattro itinerari con codice colore che vanno da un'ora e mezza a più di cinque ore. Tutti gli itinerari terminano nella Cappella Sistina .

    Informazioni utili per visitare i musei vaticani

  6. 6 Piazza di Spagna

    Foto di: Italy Travels

    Piazza di Spagna è uno dei luoghi più popolari e famosi di Roma, meta di miglioni di turisti ma anche luogo di incontro per la gente del posto. La Piazza è collegata a Trinità dei Monti, una chiesa francese situata in cima a una collina, attraverso una lunga scalinata. L'elegante scalinata è costituita da 137 gradini ed ha una struttura irregolare ma simmetrica. Di fronte a Piazza di Spagna sorge la Fontana della Barcaccia commissionata da papa Urbano VIII e progettata da Gian Lorenzo Bernini.

    La fontana rappresenta una barca allagata al centro di un bacino, sicuramente il Bernini fu ispirato dall'alluvione del Tevere nel 1598, quando una piccola barca si arenò  proprio in questi luoghi.

    Informazioni utili per un tour serale

  7. 7 Fontana di Trevi

    Foto di: Wikipedia

    La Fontana di Trevi è la più famosa e una delle più belle fontane di Roma. Questo imponente monumento domina la piccola piazza di Trevi situata nel quartiere del Quirinale.  Nel film La dolce vita, del 1960 diretto da Federico Fellini. Marcello viene incaricato di seguire nella capitale la famosa attrice americana Sylvia, che inizia a passeggiare per le vie di Roma seguita da Marcello, arrivata alla fontana di Trevi vi s'immerge danzando; anche Marcello entra nella fontana e le dichiara il suo amore. Queste scene hanno fatto il giro del mondo ed hanno contribuito alla fama del monumento.

    Informazioni utili per un tour serale

  8. 8 Villa Borghese

    Foto di: Meridiana Notizie

    Il parco di Villa Borghese si trova appena a nord di Piazza di Spagna, questo è il più grande parco pubblico di Roma.  Ospita un lago, templi, fontane, statue e numerosi musei per questo è soprannominato il "parco dei musei".
    Il più famosi sono il Museo e la Galleria Borghese, ospitati nella Villa Borghese, l'edificio dal quale il parco prende il nome. Si hanno collezioni di sculture con alcune opere importanti di Canova e Bernini. La Galleria Borghese ospita anche una collezione di dipinti di diversi maestri tra cui Tiziano, Rubens e Raffaello.

    Informazioni utili per visitare Villa Borghese

  9. 9 Ara Pacis

    Foto di: History | Museo dell'Ara Pacis

    Ara Pacis Augustae è un'altare consacrato nel 9 a.C .

    Fu commissionato dall'imperatore Augusto per celebrare le sue vittorie in Gallia, in Spagna e  sopratutto la pace raggiunta nell'impero romano. Al tempo di Roma era considerato uno dei monumenti più importanti della città.

    Informazioni utili per visitare l'Ara Pacis

  10. 10 Castel Sant'Angelo

    Foto di: Walks Inside Rome

    Un luogo, senza dubbio da visitare è Castel Sant'Angelo. 

    Castel Sant'Angelo si trova sulla riva destra del Tevere di fronte a ponte Sant'Angelo; questo momumento ha avuto una storia piuttosto travagliata poichè, grazie alla sua maestosa struttura e alla sua collocazione, è stato utilizzato in modi diversi nel corso dei secoli.

    Fu originariamente costruito dall'imperatore Adriano come mausoleo e ospitò i resti di Adriano e dei suoi successori fino a Caracalla. Per la sua realizzazione senza dubbio si è preso come riferimento il Mausoleo di Augusto , costruito un secolo prima.

    La costruzione del mausoleo fu iniziata nel 123 d.C. e terminò nel 139 d.C. con l'imperatore Antonino Pio.

    L'edificio consisteva in una base quadrata di 89 metri su cui poggiava un tamburo cilindrico, dal diametro di 64 metri, adornato con un colonnato. Il tamburo era coperto da un tumulo di terra sormontato da una statua di Adriano alla guida di una quadriga.

    Il mausoleo era collegato alla città sull'altro lato del fiume da un ponte di nuova costruzione, il Pons Aelius. Il ponte è oggi conosciuto come Ponte Sant'Angelo . Le statue degli angeli sono state aggiunte successivamente, nel periodo barocco.

    Con la costruzione delle mura Aureliane il mausoleo fu inglobato in esse e con il tempo si trasformò in una vera e propria fortezza e dal XIII secolo divenne un luogo di rifuggio per il papa infatti un corridoio segreto, noto come Passetto di Borgo, collega Castel Sant'Angelo con il Vaticano. Oggi Castel Sant'Angelo è un museo nazionale.

    Informazioni utili per visitare Castel Sant'Angelo


Like it? Share with your friends!

36
95 shares, 36 points

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
2
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

Comments

comments

Choose A Format
Image
Photo or GIF
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Countdown
The Classic Internet Countdowns